Category "blog"

Rivestimento antitrauma per tubi, pali e cavi
4Apr2021

Creare un ambiente sicuro, soprattutto quando sono presenti dei bambini, dovrebbe essere una priorità assoluta. Gli ambienti ricreativi, di gioco e di divertimento presenti nelle scuole, sono luoghi dove deve essere sempre garantita la massima sicurezza attraverso l’installazione di morbidi rivestimenti antitrauma su colonne, pilastri, muri, spigoli e angoli. Un altro ambiente di grande importanza è quello sportivo dove atleti e giocatori possono urtare elementi di potenziale pericolo nelle vicinanze dell’area di gioco: pali, tubi, cavi e paletti. In quest’ottica, il copritubo TecnoSoft, ovvero un rivestimento antitrauma/antiurto per tubi e paletti, è in grado di garantire un elevato standard di sicurezza nel caso di urti. Realizzato in gomma EVA antitrauma, atossica (consigliato per esterni) o ignifuga (consigliato per interni), disponibile in diversi colori allegri e vivaci, il suo scopo è quello di garantire un alto livello di assorbimento degli urti, riducendo quindi al minimo incidenti e traumi durante le attività ludiche o sportive.

Il migliore rivestimento antitrauma su misura

Grazie alla sua flessibilità, il rivestimento avvolgente in gomma per tubi consente di ricoprire qualsiasi elemento, anche il più particolare ed è ideale sia per gli spazi interni che esterni. Il copritubo si presenta sotto forma di lastra di rivestimento protettiva morbida e consente di rivestire completamente tubi e pali di metallo, creando così un abbellimento cromatico dell’intera area di gioco, gradevole alla vista. Grazie alla sua struttura garantisce un’ottima protezione ed una facile ed immediata applicazione mediante l’apposito collante pennellabile a presa rapida.

Ecco una serie di rivestimenti sportivi antitrauma applicati su varie superfici:

Rivestimenti protettivi antitrauma su misura
11Mar2021

Le protezioni di sicurezza in gomma antitrauma sono prodotti destinati agli impianti sportivi, ma non solo. La messa in sicurezza delle aree di gioco, degli impianti sportivi, delle aule di scuole e di molti altri ambienti frequentati sia dai bambini che dagli adulti è una necessità da cui non si può prescindere sia per rispettare gli obblighi normativi in vigore che per garantire l’incolumità delle persone. La gomma usata per i rivestimenti può essere atossica (classe 2) o ignifuga (classe 1); in qualsiasi caso, però, assicura una notevole capacità di assorbire gli urti, abbinata a doti di elasticità e resistenza.

Le possibili applicazioni dell’antitrauma

La semplicità di installazione fa sì che i rivestimenti antitrauma possano essere destinati a molteplici applicazioni. In un palazzetto dello sport, per esempio, è possibile ricoprire le balaustre, pilastri che si trovano a bordo del campo, ma anche gli spigoli, gli angoli, le recinzioni e i pali. Non solo: i rivestimenti possono essere scelti per essere applicati ai muri perimetrali, ai parapetti, ai termosifoni e in generale a qualunque superficie che, essendo sporgente, in teoria potrebbe essere fonte di rischio per le persone in caso di urti o colpi. È evidente, infatti, che a volte nella pratica sportiva ci possono essere degli impatti forti contro le attrezzature o le strutture, da cui gli atleti devono essere salvaguardati.

Gli altri rivestimenti antitrauma

Le coperture di protezione ma in questo caso in plastica PVC, possono essere destinate anche ai termosifoni delle aule scolastiche o delle abitazioni private. Un rivestimento in gomma è fonte di tranquillità per le mamme e i papà preoccupati che i propri figli si possano far male sbattendo contro il calorifero. Lo stesso discorso può essere esteso anche agli spigoli delle finestre e alle parti rigide degli infissi. In teoria il contesto domestico dovrebbe essere quello più sicuro, ma talvolta un elemento in apparenza innocuo si può trasformare in un grande pericolo: ecco perché vale la pena di ricorrere alle protezioni antitrauma. Per altro, la loro manutenzione è quanto di più semplice si possa ipotizzare, dato che per pulire i rivestimenti è sufficiente ricorrere a un panno umido e adoperare del detergente neutro e non corrosivo.

Protezioni antitrauma per tutte le esigenze

Esistono rivestimenti protettivi per i muretti e i cordoli, così come soluzioni telescopiche per avvolgere le torri faro e foderare i quadri elettrici. Le protezioni per tendirete e ribaltine negli impianti sportivi sono, a loro volta, molto comuni. Il grande vantaggio consiste nella possibilità di richiedere e ottenere prodotti su misura, con dimensioni ad hoc e caratteristiche specifiche a seconda del contesto. In presenza di spigoli o altri elementi che possono costituire un rischio, è inevitabile scegliere delle protezioni in gomma per prevenire le conseguenze di urti o colpi violenti.

Prodotti di sicurezza per ambienti sportivi e scolastici
18Apr2020

Per realizzare campi sportivi che siano versatili e multidisciplinari, bisogna sempre fare attenzione innanzitutto, che vengano rispettati tutti i dispositivi di sicurezza garantiti ed obbligatori per legge ed in più, si deve fare in modo che ci sia una gestione innanzitutto sicura, ma anche ottimale della struttura. Per realizzare impianti polivalenti, sarà necessario installare all’interno di un campo da gioco una pavimentazione, che sia in grado di rispettare le esigenze antinfortunistiche e antiscivolo che sono tipiche di ogni pratica sportiva. […]

Morbide protezioni murali per scuole primarie e asili
25Gen2017

La tranquillità di un genitore che lascia il figlio all’asilo, in palestra o in ludoteca è fondamentale. Ecco perché la sicurezza di questi luoghi non deve essere mai trascurata. Oggi, per fortuna, è possibile ottimizzare tale aspetto scegliendo delle morbide protezioni murali di nuova generazione, che coniugano in maniera perfetta efficacia e resa estetica.

La sicurezza nei luoghi d’istruzione e di gioco frequentati da minori è diventata di fondamentale importanza. Nuove normative hanno portato numerose realtà produttrici a innovare per quanto riguarda le morbide protezioni da pareti, che sono personalizzabili per quel che concerne le dimensioni e i colori. Si tratta sempre di soluzioni lavabili, ignifughe e caratterizzate da uno spessore che non influisce sulla resa estetica. […]

Pavimento in gomma ad incastro rapido
25Ott2016

POSA DEL PAVIMENTO PER ESTERNI.

COSA FARE se nel piazzale di una scuola troviamo:

  • ..del DISLIVELLO. Nel caso di un lungo o breve dislivello, la pavimentazione può essere posata senza problema (..e senza colla sul lato inferiore) perchè aderisce perfettamente sulla superficie (di cemento, asfalto, pietra). Inoltre le piastre in gomma essendo unite tra loro con un sistema ad incastro semplice ed efficace, è molto difficile che possano muoversi. […]
29Ago2016

L’arredo di una scuola deve rispondere ad alcune caratteristiche particolari. Essendo un ambiente creato appositamente per ospitare bambini, deve essere allo stesso tempo sicuro ed allegro.

Questo risultato si ottiene sia organizzando l’ambiente in modo adeguato, sia dotandolo di tutti i necessari accorgimenti che possono permettere ai bambini di giocare in sicurezza.

Un ruolo fondamentale è quello svolto dalle protezioni per la scuola, che possono essere di diversi colori, in modo da creare un effetto visivo allegro ed in sintonia con il resto dell’ambiente. I tipi di protezione esistenti sono diversi ed una accurata progettazione degli ambienti scolastici permette di scegliere le protezioni necessarie. […]

Processo di riciclo della gomma di pneumatico
20Ago2016

Il processo di riciclo della gomma di pneumatico crea, a partire dal PFU (Pneumatico Fuori Uso), un elemento gommoso che reca quasi intatte le proprietà della gomma iniziale e può quindi essere utilizzato in moltissime applicazioni.

Per arrivare al prodotto finito, il PFU passa attraverso diverse fasi di lavorazione.

In una prima fase viene rimosso il tallone, ovvero il cerchio di metallo che permette al copertone di aderire al cerchio, mantenendo una corretta pressione del pneumatico in gomma morbida.

Successivamente, il copertone viene […]

Asfalto con gomma di pneumatico riciclato
10Ago2016

Una delle principali applicazioni del PFU, il pneumatico fuori uso, che ne permette il completo riutilizzo, è quella legata alla creazione di nuovi tipi di manto stradale.

La ricerca e lo sviluppo di soluzioni che siano economicamente sostenibili, con il minor impatto ambientale possibile e che offrano un maggiore comfort e una maggiore sicurezza per chi guida, ha portato in questi ultimi anni anche all’utilizzo della gomma di pneumatico.

Gli asfalti di nuova generazione con la gomma del pneumatico inserita come additivo granulare, hanno caratteristiche non solo antisdrucciolo, ma anche antirumore.

Gli asfalti con granulato di gomma, infatti, risultano meno rumorosi: il granulato di gomma, […]

Riciclo di gomma e plastica
5Ago2016

Nato dal Collegato Ambientale della Legge di Stabilità 2014, il 22 Dicembre 2015 è stato approvato il DdL denominato Green Economy, che passato l’iter legislativo è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 13 del 18 gennaio 2016.
Nel quadro di uno sviluppo Green della Economia, sono contenute disposizioni che promuovono le misure di economia ecosostenibile e che vanno nella direzione di un contenimento dello sfruttamento eccessivo di risorse ambientali.
Una delle novità principali sta […]

greenrail
18Lug2016

Il riciclo ed il riutilizzo della gomma dei pneumatici è in questi ultimi anni uno dei punti nodali della ricerca che punta a diminuire le scorie, riutilizzandole in modo efficace.

Esistono diverse applicazioni per la gomma<7a> ottenuta dalla lavorazione dei pneumatici esausti, che vanno dalla creazione di veri e propri panetti caloriferi, per industrie che richiedano grandi quantità di energia termica, alla riduzione in granuli di diverse dimensioni, da utilizzare come additivo per la creazione di materiali per l’edilizia.

Applicazioni particolari sono quelle dell’uso della gomma riciclata di pneumatici per ferrovia ed equitazione.

Per quanto riguarda l’equitazione, i granulati ottenuti dalla triturazione dei pneumatici fuori uso permettono di creare una resistente ed al contempo morbida pavimentazione dei box. Miscelato alla sabbia, il granulato crea uno strato che permette un maggior benessere del cavallo anche in fase di allenamento, simulando le caratteristiche elastiche di un normale terreno in modo decisamente più efficace che non la semplice sabbia.

[…]

Load More